Diarrea : sfide nella sua gestione nutrizionale

Diarrea : sfide nella sua gestione nutrizionale

Diarrea : sfide nella sua gestione nutrizionale
La nutrizione gioca un ruolo chiave nella gestione dei disturbi gastrointestinali ed in molti casi è il solo strumento a disposizione. Gli ingredienti posso avere un impatto sia positivo che negativo sull’intestino. L’alimentazione può veicolare tossine, allergeni ed indurre eccessi o carenze.
L’alimentazione può anche avere un effetto diretto sulla fisiologia intestinale, insistendo sulla motilità, la rigenerazione cellulare, il microbiota (batteri ed altr forme di vita), la produzione di enzimi, di ammoniaca e il contenuto di acidi grassi volatili. La raccolta della anamnesi alimentare è necessaria per poi gestire il paziente in modo appropriato, specialmente nei casi in cui si debba considerare l’adozione di un regime ad eliminazione. La diarrea può insorgere in modo acuto per errori alimentari.
La diarrea cronica, che origina nel piccolo intestino (enteropatia cronica) è spesso legata a cause infiammatorie o idiopatiche. Circa i due terzi dei casi di enteropatie croniche sono dieto-responsive e spesso possono beneficiare di un aumento delle fonti di fibre fermentescibili. Alcuni tipi di alimenti sono stati sviluppati per i disordini intestinali, inclusi quelli con proteine idrolizzate, nuove proteine, altamente digeribili, ad alto tenore in fibre, a basso tenore di grassi con un loro preciso ruolo nella gestione dei vari disordini. Integrazioni con nutrienti specifici, come la cobalamina, possono essere necessarie in taluni casi di diarrea cronica. Di contro, aumenta l’interesse nell’impiego di prebiotici e probiotici per i disordini gastrointestinali dei piccoli animali.
Obiettivi d’apprendimento
  • Conoscere gli effetti delle diete sull’apparato gastrointestinale;
  • Implementare il trattamento della diarrea acuta da errori alimentari.
  • Conoscere il ruolo della gestione dietetica nelle diarree croniche del tenue nel cane e nel gatto
  • Conoscere gli impieghi dei probiotici e prebiotici, delle fibre e delle vitamine nei disturbi gastrointestinali
Marge Chandler: DVM, MS, MANZCVS, DACVN, DACVIM, MRCVS
Marge Chandler è una Nutrizionista Clinica presso il Vets Now Referrals di Glasgow UK e consulente in medicina e nutrizione dei piccoli animali.  Ha conseguito il Master of Science in Nutrizione Animale e la laurea in Medicina Veterinaria presso la Colorado State University (CSU) USA. Ha completato la residency in medicina interna e nutrizione dei piccoli animali presso la CSU e la Massey Univerisity (NZ) ed è diplomata presso i Colleges Americani di Nutrizione e di Medicina Interna Veterinaria per i piccoli animali.
E’ anche Co-Chair del Comitato Globale di Nutrizione WSAVA, Liaison WSAVA per l’Accademia Americana di Nutrizione Animale, Membro del Gruppo Europeo di Educazione Nutrizionale Veterinaria e membro del Comitato Scientifico di FEDIAF.
Scopri di più